Risotto alla zucca mantecato con crescenza – #ricettozze

Eccoci al secondo appuntamento con il Club delle #Ricettozze.

Oggi è la volta di @elenaluzzini con il suo risotto alla zucca mantecato con crescenza.

Ricetta scelta da voi nel contest della Zia Closette su Instagram.

Ingredienti

per il risotto:

  • 360 gr riso Carnaroli
  • 1 zucca (da 1 kg circa)
  • 1 cipolla bionda
  • olio evo
  • noce moscata
  • sale
  • pepe nero
  • latte
  • vino bianco
  • 200 gr crescenza

per il brodo vegetale:

  • patata
  • carote
  • zucchina
  • sedano
  • cipolla bionda
  • prezzemolo
  • sale grosso

per la decorazione:

  • figlie di cavolo nero (piccole dimensioni)
  • olio evo

Preparare un brodo vegetale che servirà per portare a cottura prima la zucca e poi il risotto.

Pelare e tagliare le verdure. Mettere in una pentola capiente, coprire con abbondante acqua fredda e aggiungere sale grosso (qb).

Coprire con un coperchio, portare ad ebollizione e far cuocere per almeno un’ora.

Mantenere in caldo.

Per il cavolo nero, che servirà per decorare e dare croccantezza, lavare e asciugare alcune foglie, posizionare sulla leccarda del forno con un filo di olio e infornare con forno caldo ventilato fino ad ottenere delle foglie croccanti. Ideale utilizzare la funzione CRISP per 8/9 minuti.

Passiamo alla preparazione della zucca: pelare, togliere i semi e tagliare a fettine e poi a piccoli dadini.

Tritare la cipolla finemente e aggiungere all’olio appena riscaldato in un tegame ampio.

Non appena la cipolla inizierà ad imbiondire, aggiungere la zucca e rosolare per qualche minuto, mescolando per evitare che si attacchi.

Cominciare ad aggiungere un mestolo di brodo per portare a cottura la zucca (circa 20 minuti): quando a cottura, schiacciare con una forchetta così da creare una grossolana crema e regolare di sale. Aggiungere pepe nero e noce moscata.

A parte, scaldare una padella ampia e buttare il riso per farlo tostare.

Dopo 2/3 minuti di tostatura, sfumare con vino bianco mantenendo la fiamma viva e continuando a mescolare per non farlo attaccare.

Non appena il vino sarà completamente evaporato, trasferire il riso nella padella con la zucca mescolando bene per amalgamare gli ingredienti e non far attaccare il riso.

Proseguire la cottura del riso aggiungendo un paio di mestoli di brodo e aggiungendone via via uno, solo quando i precedenti saranno quasi assorbiti fino alla cottura desiderata (tempo di cottura: circa 15/20 venti minuti).

Mentre il riso cuoce, tagliare 100 gr di crescenza a piccoli dadini per la mantecatura.

Lavorare gli altri 100 gr di crescenza con la forchetta e preparare con 2 cucchiai 4 quenelle (polpettine ovali, penso si dica così!).

Se necessario, verso fine cottura, regolare di sale e pepe.

A fuoco spento, mantecare con un goccio di latte e la crescenza a dadini.

Mescolare bene per amalgamare gli ingredienti e coprire con un canovaccio per un minuto.

Impiattare il risotto, al centro posizionare la quenelle e sopra 1/2 foglie di cavolo nero.

Buon appetito!

Elena Luzzini

Written By
More from Closette

Le Passeggiate più belle di Londra

Che città meravigliosa Londra, una fonte sterminata di tesori nascosti, angoli di...
Read More

1 Comment

  • Io adoro il riso e anche la zucca e pure i formaggi,, vabbè ma io mangio tutto (carne e salumi esclusi) questa è un’ottima ricetta per i mesi invernali quando organizzi una cena con gli amici e c’è chi non può mangiare glutine, chi pomodoro e chi ha altri problemi questo ti salva la situazione piatto unico e completo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.