Prepariamo la pelle per l’estate

L’estate sta arrivando…devi preparare la pelle a prendere il sole.

Prima dei 20 anni prendi il sole in maniera sconsiderata, ti ungi con l’olio abbronzante e ti esponi nelle ore più calde.
A 30 anni fai più attenzione, metti la protezione solare adatta al tuo fototipo ed eviti di stare al sole all’ora di pranzo.
Dopo i 40 anni usi solo lo schermo totale 50+, il capello di paglia con tesa larga un metro – che è molto chic – e lo stick su naso, labbra e contorno occhi.

Qualunque sia la tua età e qualunque sia il tuo modo di stare al sole , dal “rughe non vi temo” al “sole vade retro”, sono sicura che ti farebbe piacere conquistare un bel colorito sano, dorato e duraturo, perciò ho pensato di svelarti qualche trucco per arrivare al mare con la pelle pronta ad abbronzarsi.

a61fd27ed4d9fe67b720dcd4013359b2

9911e7fbb5614c93f3ab964a6e0611c2

Premessa: ci abbronziamo perché la melanina contenuta nella nostra pelle si scurisce grazie all’azione dei raggi solari, i quali si dividono in UVB e UVA. I primi hanno una bassa capacità di penetrazione – non superano l’epidermide – e sono quelli che stimolano il corpo a produrre la melanina. Gli UVA invece riescono a penetrare fino al derma – dove distruggono l’elastina e il collagene facendo venire le rughe, mannaggia a loro! – e sono quelli che favoriscono la maturazione della melanina. In pratica, ti servono sia gli UVA che gli UVB per avere una bella abbronzatura. Entrambi però possono danneggiare il DNA cellulare e stimolare la produzione di radicali liberi, aumentando il rischio di tumori della pelle, perciò è essenziale proteggersi bene con i filtri solari – ma di questo magari ti parlo in un altro post!

Oggi invece vorrei dirti cosa devi fare PRIMA di esporti al sole, nelle settimane che precedono le tue vacanze:

1) Idratazione è la parola d’ordine! Quando fa caldo, quando sudiamo, quando stiamo al sole perdiamo liquidi. Siccome il nostro corpo ha bisogno di acqua per sopravvivere, se si trova sprovvisto di questa risorsa fondamentale la andrà a prendere da quelle aree dove è meno essenziale, ovvero la pelle! Il corpo è intelligente: preferisce che tu abbia un fegato ben idratato e le rughe sul viso piuttosto che il contrario, perciò sta a te dargli acqua in abbondanza. Bevi almeno due litri d’acqua al giorno, anche di più se fai attività sportiva.

2) Esfoliare sempre, non aspettare settembre! Non pensare che fare lo scrub o, meglio ancora, passare il guanto ruvido sotto la doccia, ti faccia perdere l’abbronzatura. Tutto il contrario! Ogni giorno nella nostra pelle alcune cellule muoiono e altre nascono: è importante rimuovere quelle morte, che non servono assolutamente a nulla. Oltre ad avere la pelle molto più liscia – bonus non trascurabile, a mio avviso – noterai che con un’esfoliazione costante l’abbronzatura dura molto di più ed è più uniforme!

3) Idratare di nuovo. L’ho già detto? No, ti ho parlato dell’idratazione “da dentro”, ma anche quella da fuori è importante! So che fa caldo, ma non saltare la crema dopo la doccia, soprattutto se sei stata esposta a sole/vento/aria condizionata. Scegli un prodotto leggero e al tempo stesso nutriente, che non contenga petrolati&siliconi che alla pelle non servono, e magari sia ricca di acido ialuronico e gel d’aloe, come questa. L’acido ialuronico è raro nelle creme corpo: è una materia prima costosa e di solito le case cosmetiche lo mettono solo nei prodotti per il viso. Peccato, perché è una sostanza molto idratante e in estate fa benissimo alla pelle, così come il gel d’aloe vera che è lenitivo, rinfrescante e leggermente cicatrizzante, quindi perfetto se ti sei un po’ scottata.

Buona abbronzatura e ricorda che è sempre valido il codice sconto del 15% CLOSETTEDB per i tuoi acquisti su www.tailoredbeauty.bio

DSC_1412bis

DSC_1396bis

Sara Abbate
10386372_10152948166140320_3547044759295642061_n

Written By
More from Closette

Friday Things 21 Luglio

Ultimo appuntamento prima delle vacanze e poi ci rivedremo a Settembre abbronzate,...
Read More

2 Comments

  • Grazie dei consigli!
    Non sono una lucertola e i prossimi saranno 30 anche per me. Nella mia ignoranza non conoscevo l’importanza di esfoliante la pelle. Ora lo so

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.