Piccolo ma immenso: The Small – Milano

7507_545583468831561_852694882_n

The Small..piccolo, unico e immenso. Il mio posto a Milano. Lo amo così tanto che ho organizzato il mio matrimonio proprio qui!

Il locale ha un’anima davvero unica, un qualcosa di indescrivibile che tocchi con mano non appena varchi la soglia: colorato, stravagante, pieno di oggetti particolarissimi, un arredamento davvero bizzarro con la poltroncina déco, la specchiera dell’800, la vetrinetta per i dolci anni Trenta e ancora le tazze e teiere barocche rivisitate in chiave moderna. E poi c’è lui, Alessandro
Titolare del ristorante? No, non rende l’idea. Maestro di cerimonie? Di più, di più!
Insomma, non riesco davvero a definirlo, posso solo dirvi che sono totalmente e follemente pazza di lui!
Alessandro, metà siciliano e metà israeliano è davvero quello che si definirebbe un portento della natura, simpatico da star male, savoir faire da gentiluomo, uno spirito eclettico, cavaliere d’altri tempi con un’ironia pungente ti da subito confidenza in un modo che davvero non ti aspetti.
In un modo in cui tutti vorremmo essere accolti quando entriamo in un nuovo ristorante. Ci fa accomodare, ci consiglia subito del buon vino e si parte con questo viaggio nei piaceri della cucina di The Small.
Stracciatella in crostone di pane con pomodorino, basilico e olive taggiasche. Passiamo poi al tortello con noci e zola, risotto con ossobuco e poi dulcis in fundo (in tutti i sensi) una torta leggerissima (non è ironico, mi dovete credere) con cioccolato e arancia…io lì l’ho davvero amato (la mia passione per la cioccolata è risaputa).
Mi ricordo ancora la mia prima volta al The Small: serata stupenda e prima del dolce voilà, cambio di tavolo. Perché? “Semplicemente per avere un’altra visuale del locale”! E giù a ridere e bere con Alessandro che si siede al tavolo, ci prende in giro, ci racconta di quanto ami questo lavoro, di come il The Small sia il suo grande amore (non l’unico però eh…),di quanto si diverta con i clienti e di come lo ha creato (perchè fatevelo dire, questa è davvero una piccola opera d’arte) insieme al suo compagno (di vita e di questa avventura) Giancarlo.
Ci torno spesso e non potevo non tornarci per il mio compleanno.
E che ve lo dico a fare, musica, candelina e una torta pazzesca come regalo di Ale, che nel frattempo ha praticamente coinvolto tutti i clienti in un applauso di gruppo. Marco (il santo uomo che mi segue sempre) imbarazzatissimo, io me la ridevo di brutto. Euforia generale e auguri da parte di tutti.
E’ mio dovere avvisarvi che molto spesso capita di avere come vicino di tavolo qualche nome noto come Roberto Bolle, Stefano Gabbana, Giusy Ferrè, Marco Mengoni, attori di teatro che hanno appena concluso uno spettacolo, musicisti,cantanti…..ma potete star tranquilli, Alessandro non avrà occhi che per voi….perchè lui è così.

Unico ed immenso!

601532_431225556934020_1609640322_n

189799_552200658169842_81939905_n

IMG_5425

IMG_5426

IMG_5439

IMG_5427

IMG_5429

IMG_5436

IMG_3939

Vi consiglio di prenotare con molto anticipo perchè il The Small è diventato ormai famosissimo a Milano e non solo e trovare posto è davvero difficile, ma una volta riusciti ne sarà davvero valsa la pena!

The Small
Via Niccolo Paganini 3,
Milano

Tags from the story
,
Written By
More from Closette

Chatsworth Road..la Londra che non ti aspetti..

Chatsworth Road non e’ facilmente raggiungibile a meno che non si viva...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.