My Ginny. . Gym a porter

Nel mondo Closette le novità sono sempre benvenute. Ne abbiamo provata una in ambito sportivo e visto che siamo al rientro delle vacanze , quindi decisamente appesantite, io e La Vale ve la raccontiamo (e consigliamo) qui!

Diamo la parola alla Vale.
Chi mi conosce lo sa, chi non mi conosce bene lo capisce dopo due minuti: io sono pigra. Io detesto la ginnastica e sono allergica alle palestre. Ovviamente la bionda traditrice che mi sta abbandonando senza nessun rimpianto, è il mio opposto: tutta cross-fit, pilates, spinning and spamming…
Quindi quando scopre questa nuova ginnastica dolce ma che rassoda come poche , che si può fare a domicilio e l’insegnante ti porta i tappetini, gli scaldamuscoli e tu devi solo farti trovare in tenuta casalinga, chi pensa di trascinare nella sua nuova mirabolante avventura? Sì avete indovinato: proprio la sottoscritta.
Però devo dire che la bionda traditrice eccetera eccetera mi conosce bene: dopo anni in cui cerca di convincermi a fare uno sport qualsiasi, ha capito che questa sarebbe stata la sua ultima chance e se l’è giocata bene.
L’unica possibilità di trascinarmi in palestra sarebbe stata quella di portarmela a casa, la palestra. E lei l’ha fatto.

myginny_closette

Appuntamento venerdì sera alle 18 da me. Unico slot possibile visto che la piccoletta pestifera che occupa una stanza a casa mia va a lezioni di pianoforte fino alle 19.15 quindi ho un’ora tutta per me.
E cominciamo questa avventura. Costanza si presenta puntualissima mentre io arranco col fiatone dalla scuola di musica dove ho appena depositato la novella Mozart. Immagino quello che avrà pensato vedendomi arrivare con la lingua per terra: ahhh una tipa sportiva! Mentre dall’altro lato arrivava Rocky Balboa travestito da Barbie: scarpette tecniche, tuta e felpa con cappuccio tirato su, mentre camminava faceva delle piccole accelerazioni e delle sforbiciate. Cominciamo bene. Benissimo.
Saliamo, io mi infilo un paio di leggings e una t-shirt e mi avvicino circospetta a Costanza “Ahhh è fatta così un’insegnante di ginnastica…”
Lei cerca di sciogliere il ghiaccio facendo due chiacchiere e spiegandoci il suo progetto, mentre noi ci infiliamo gli scaldamuscoli e lei posiziona i tappetini e tira fuori un piccolo tamburo – con cui all’inizio credo voglia mettere in atto un rito magico come ultima speranza per farmi muovere un muscolo.
Siamo a terra e lei comincia a parlare. Io tesissima e con un espressione ebete, che cerco di non perdermi neanche una parola per non cannare l’esercizio.
E invece poi mi sono sciolta, certo ha fatto una lezione abbastanza facile, ma sono riuscita a seguire tutti i movimenti man mano che diventavano più strutturati. Gli esercizi erano divertenti ma non faticosi (io odio il sudore) e sentivi i muscoli tirare davvero – vabbè con me era facile, erano fermi da quando si pagava con la lira….
Mi sentivo rilassata quasi come ad una lezioni di yoga ma sentivo il mio corpo riprendere la sua mobilità e cominciavo a capire l’esatta collocazione degli addominali! Incredibile.
Insomma l’ora è passata velocemente e piacevolmente e ho pure fatto del movimento vero, senza dover uscire di casa. Ovviamente io Costanza non la mollo più!
N.B. per particolari tecnici e per sapere davvero che cosa abbiamo fatto durante questa lezione, rivolgersi all’esperta, alias la bionda traditrice che mi sta abbandonando senza nessun rimpianto.

Eccomi qui, a scrivere è la bionda di Closette, la Fede.
Malata ossessivo-compulsiva di sport da sempre, ho alternato sin da piccola il pattinaggio, la ginnastica artistica e ritmica, la pallavolo, lo sci, lo spinning, il pilates e ora sono nella fase crossfit…ma di questo parlerò più avanti (ho iniziato da poco, datemi tempo).
Amo fare sport per quel senso di benessere mentale e fisico che sa regalarmi, che vi devo dire, io quando mi alleno dormo meglio, digerisco meglio e sono più felice. Per dovere di cronaca devo anche aggiungere che una serie di problemi di salute iniziati 4 anni fa mi ‘costringono’ a fare attività sportiva costantemente altrimenti divento una mongolfiera in men che non si dica, insomma, per farla breve ho il metabolismo di un bradipo, se non mi muovo io esplodo).
Insomma, Potevo farmi scappare una figata come questa?
Bene, la Vale vi ha un po’ raccontato la nostra esperienza con Costanza, la magnifica creatrice di My Ginny, colei che ha lanciato questa nuova tendenza a Milano ed è riuscita a creare la ricetta perfetta anche per le più svogliate: una disciplina faticosa ma non troppo, fattibile da tutte e studiata unicamente per il corpo femminile

myginny_closette

Questo sport, ci ha spiegato Costanza, segue i principi dello yoga, della danza e della ginnastica posturale; si praticano movimenti dinamici che legandosi tra loro creano delle piccole coreografie, permettendo così a tutto il corpo di muoversi: MODELLANO, ALLUNGANO, STIRANO, SCIOLGONO GLI ACCUMULI DI GRASSO, STIMOLANO LA CIRCOLAZIONE E RASSODANO. IL TUTTO CON UN’ATTENZIONE COSTANTE AL BENESSERE DI SCHIENA E CERVICALE..
E vi garantisco che, per quanto io sia allenata, il giorno dopo avevo tutti i muscoli indolenziti.La ragazza ci sa fare, e i risultati sono praticamente garantiti. Certo, ci vuole sempre e comunque Costanza (battutona) come in tutti gli sport ma qui senza nemmeno accorgersene e divertendosi si fa dello sport vero.
Ecco, a questo aggiungete anche la cosa più importante, il motivo che spinge moltissime persone a mollare la palestra: il dover andarci!
Perché My Ginny è A-D-O-M-I-C-I-L-I-O-O-O!. Si, si avete capito benissimo.
Niente più scuse, Costanza viene a casa vostra, vi fa fare lezione, scolpisce il vostro fisico a suon di tamburo e, così come è entrata, dopo un’ora se ne va, lasciandovi felici, soddisfatte, toniche, anzi tonicissime e senza il pensiero di dover fare la doccia nel freddo della palestra affollata litigando per il phon, senza dover salire in macchina, metro o scooter e attraversare la città nel traffico per rientrare.
Potrete fare ginnastica a casa vostra, sul posto di lavoro, in uno spazio dedicato… potrete fare movimento dove vi è più comodo, senza spostarvi!
Niente palestra, nessun attrezzo, solo movimenti a corpo libero.
Ma come funziona?
Varie le alternative proposte da Costanza:
-Lezioni One to One personalizzate e studiate su misura per voi
Duo in coppia con un’amica
Gruppo per chi vuole allenarsi in un clima rilassato con le amiche
@work per le aziende, uffici, studi che vogliono offrire un servizio alle proprie dipendenti , magari anche in pausa pranzo (cosa che trovo assolutamente geniale).

I prezzi son decisamente abbordabili, massimo 25€ per le lezione singole, 20€ per le lezioni in coppia fino ai 15€ per quelle in gruppo
Non male no?
Allora, cosa aspettate ad organizzare una serata tra amiche per provare My Ginny?
Non siete convinte? Vi devo proprio ricordare quanto pandoro avete mangiato durante le feste?

Per maggiori info:
My Ginny
Costanza
info@myginny.it

myginny_closette

Written By
More from Closette

Le Fate – Firenze

Era ancora inizio ottobre, ero ancora una ventinovenne milanese, quando ho letto...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.