Libertà di Giocare – 18 Aprile

Grande Giornata dedicata al gioco a Mamusca dalle 10.30 di sabato 18 aprile fino a sera.

Da qualche settimana a Mamusca si respira un’aria diversa, grazie ai suggerimenti dei nostri piccoli visitatori, dei loro genitori e ad una passione che cresce sempre più anche in noi, abbiamo deciso di approfondire il tema “gioco” e di lavorare sull’interazione adulto/bambini, sul divertirsi insieme e sull’apprendimento che deriva dalla semplice ma strutturatissima attività del gioco.

Il nostro motto è:

LA VITA È UN GIOCO – GIOCANDO S’IMPARA – IMPARA A VIVERE
In Italia, a partire dalla conclusione della Scuola Materna (dai 6 anni in poi), per una questione anche di programmi istituzionali, il gioco in quanto tale viene un po’ messo da parte, per dare spazio ai programmi da seguire. Molti insegnati, genitori e osservatori dei bambini sanno che spesso le regole più difficili vengono imparate in maniera anche incosciente dai più piccoli e che la giocosità è uno dei sentimenti più positivi per l’apprendimento anche delle materie più difficili.

Nell’età che va dai 6 ai 13 anni i giochi, a differenza degli anni precedenti, diventano di gruppo e con regole, questo permette al bambino di sperimentare lo stare con gli altri attraverso giochi strutturati, le regole diventano funzionali ad un miglior funzionamento del gioco, il bambino entra nella fase detta “sociale”, in cui comincia a vivere il rapporto con gli altri.
Il bambino, sperimentando la vita di gruppo, si trova di fronte a determinate “regole” che è tenuto a rispettare. Lo spirito di competizione o di cooperazione, che derivano dalle relazioni interpersonali, soprattutto in ambienti quali la scuola e lo sport, portano il bambino a preferire sempre più giochi che rispecchiano tale realtà, in cui cioè le regole vengono viste non più come imposizioni da accettare, seppur malvolentieri, ma come mezzi necessari per il buon andamento del gioco stesso.
La comparsa delle regole determina la fine del gioco infantile propriamente detto e inaugurano una fase di crescita, altamente educativa, in cui viene stimolato l’autocontrollo del bambino, la sua capacità di concentrazione e di memoria.

A tutto questo viene sempre associata una caratteristica fondamentale del gioco, il piacere che si prova nel farlo.

11157005_10152963637713089_624326127_n

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

SABATO 18 APRILE vi aspettiamo per sperimentare insieme i giochi che abbiamo selezionato per voi in questi mesi, giochi di tattica, abilità, velocità, cooperazione, giochi da fare tra bambini, ma anche con gli adulti o tra adulti, scoprirete che i vostri bambini sono spesso più forti, attenti e veloci di voi e ne resterete piacevolmente stupiti!

Dalle 10,30 – Giochi per bambini dai 2 ai 5 anni
Una selezione di giochi per bambini e per i loro genitori, per scoprire che giocare insieme e divertirsi è possibile. Tra le proposte alcune firme italiane, francesi e tedesche. Sarebbe bello avere con i bambini anche i genitori 🙂

Dalle 16,00 – Giochi per bambini dai 6 ai 99 anni
Una selezione di giochi un po’ più complessi per bambini ed adulti, per giocare e sperimentare divertendosi. Giochi con illustrazioni accattivanti, giochi di velocità e di tattica che non potranno che appassionarvi da morire 🙂
A coordinare i giochi ci sarà Luca Maestri, esperto ludico e inventore di giochi, che illustrerà le attività, seguirà i tavoli di gioco e ovviamente giocherà tanto con tutti voi. Ad accompagnare Luca ci saremo noi di Mamusca che da diversi mesi stiamo giocando con lui perché per imparare a giocare … si deve giocare!

www.mamusca.it

Written By
More from Closette

A pranzo da sola..La Brasserie – Firenze

La scorsa settimana per questioni di lavoro che non sto a dirvi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.