Hotel Ville sull’Arno – Firenze

Se ricordate ve ne avevo già parlato annotandolo tra le mie scoperte del Fuori di Taste e avevo promesso di tornarci con calma per sperimentare la formula Brunch+Spa proposta la domenica.

Beh, ogni promessa va mantenuta. 

Ed è così che alla prima vera domenica fiorentina di primavera, una di quelle in cui in cielo non si vede una nuvola, finalmente puoi stare all’aperto senza giacca ma non ti squali ancora al sole e sprizzi buonumore da tutti i pori (si, sono una rarità queste giornate, ma per fortuna ancora esistono!), ho deciso di trascorrere lì la mia giornata.

Giornata peraltro iniziata con una lunga corso lungo l’Arno, sia mai che non si dica che non mi sto allenando adeguatamente per la Nike Run di Milano del 5 giugno dove correrò con il team Pinktrotters…ma non divaghiamo, di questo ve ne parlerò poi..momento “teasing” terminato.

Allora, innanzitutto va detto che l’Hotel Ville sull’Arno è un piccolo paradiso ancora sconosciuto ai più a pochi passi dal ponte Giovanni da Verazzano. Oasi di pace, ti senti a decine di chilometri dal centro affollato di turisti e a dir la verità non sembra nemmeno di stare in un hotel. Arrivi, ti piazzi nella veranda o in giardino (con piscina giá funzionante: diamoci ancora un paio di settimane e poi costume e libro in santa pace sul lettino sono garantiti!) e già inizi a rilassarti.

Poi spenderei giusto due parole sulla formula proposta per la domenica: Spa+massaggio+brunch. A partire dalle 13, in ordine libero: c’è prima chi si rilassa e poi si abbuffa, chi invece, come la sottoscritta, inizia con il brunch, nella speranza che lo spauracchio della prova costume a seguire limiti l’assalto al buffet.
Speranza vana però. 

Carpacci di pesce di ogni tipo (e non sto parlando di quattro fette di salmone o tonno su un vassoio, ma di ricette del tutto particolari e ricercate, che non puoi – ovviamente- non assaggiare tutte), verdure in grande abbondanza, formaggi e marmellate, salumi affettati sul momento, ravioli al nero di seppia con ripieno di salmone preparati di fronte ai tuoi occhi; e poi ancora l’angolo sushi, la frutta, i dolci al cucchiaio monoporzione, le torte, i croissants….è inevitabile trattenersi.

Ma va anche detto che il cibo è talmente leggero, ben cucinato e di qualità che,a meno di non affrontare lo stinco con le patate (sì, c’era anche quello), il pericolo di affogare nella vasca idromassaggio colti da un senso di pesantezza cosmico è facilmente sventato.

E qui mi collego alla seconda fase del pacchetto: massaggio rilassante di mezz’ora (al viso, alla schiena…massima libertà nell’esprimere le proprie preferenze) e poi rilassamento libero in Spa, tra sauna, idromassaggio e bagno turco. Manca un’area relax vera e propria, se proprio devo trovare un difetto, ma per il resto il potere rigenerante di un paio d’ore passate in questo paradiso silenzioso (non c’era anima viva oltre a noi due!) non si discute.

Ma vi ho giá detto fin troppo, lascio parlare le foto che rendono molto meglio l’idea.

Hotel ville sull'Arno

Hotel ville sull'Arno

Hotel Ville Sull'Arno

Hotel Ville Sull'Arno

Hotel Ville Sull'Arno

Hotel Ville Sull'Arno

Hotel Ville Sull'Arno

Hotel Ville Sull'Arno

ville sull'Arno

ville sull'Arno

ville sull'Arno

Lungarno Cristoforo Colombo, 1/3/5, Firenze
+39 055 670971
www.hotelvillesullarno.com
Brunch domenicale + Spa dalle 13.00

Elena Minozzi
www.justmeandthecities.com

Elena Minozzi

Written By
More from Closette

I passage di Parigi

“… Aude si sfila i guanti neri di capretto e li appoggia...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.