Hotel Costabella- Moena

Prima di parlarvi di questo meraviglioso angolo di paradiso che ho avuto la fortuna di visitare durante le vacanze di Natale è giusto che io faccia una premessa:sono una fissata con gli alberghi. Anzi, io sono “quella degli alberghi” che detto così può suonare strano, lo ammetto.
Presente il film Viaggio da sola in cui Margherita Buy interpreta l'”ospite a sorpresa”, il temutissimo cliente che, in incognito, visita, annota, giudica e valuta il livello degli alberghi? Ecco, io potrei serenamente fare questo di mestiere. 10 anni di viaggi in giro per il mondo come Export Manager hanno fatto si che io diventassi una che scruta ogni cm degli hotel che visito. E sono severa signori miei, severissima.
Questo per dirvi che se vi parlo di un hotel e ve lo consiglio è perché ne vale veramente la pena.
Modestia a parte io sono il terrore degli hotel, quella che chiama la reception se anche solo un minuscolo piccolo dettaglio non va.
E posso dirvi che dall’inizio alla fine il Costabella di Moena ha toccato la perfezione.
Località sciistica meravigliosa Moena (tant’è che è soprannominata “la fata delle Dolomiti”) aveva però per me un unico neo: le strutture alberghiere. Non fraintendetemi, ce ne sono di carine ma avendone provate un bel po’ devo dire che la maggior parte sono grandi, affollate, old fashioned, tanto caos e poco ‘paradiso’. Che è quello che cerco quando vado in montagna perché in un’altra vita (chi mi segue da un po’ lo ha capito) io ero una montanara doc. Amo alla follia la montagna , d’estate, d’inverno, se potessi mi ci trasferirei subito.
Quindi quando ci vado voglio goderne appieno.
Ed ecco che finalmente quest’anno scopro il Costabella, un piccolo straordinario boutique hotel di sole 16 camere immerso nella neve…
L’hotel si trova al Passo San Pellegrino in una posizione strategicissima per sciare (a pochi passi dagli impianti) e a pochi km dal centro del paese (così, per accontentare anche i non amanti dello sport più bello del mondo, ok l’ho detto). Ma questo è solo una minuscola punta dell’iceberg.
Una volta varcata la soglia (e quando anche voi lo avrete provato son certa sarete d’accordo con me) si entra in una dimensione unica, diversa: un qualcosa di cui ti accorgi subito. Non è solo il profumo del legno che avvolge tutto, la musica in sottofondo, la simpatia di Igor , un fantastico bulldog che vi accoglierà all’ingresso.
Non sono solo le luci soffuse, il calore che arriva dallo stube, il profumo delle torte appena sfornate al mattino o di quelle che fanno da contorno alle tisane e tè nella merenda pomeridiana. Non è solo il silenzio della montagna e l’atmosfera ovattata all’interno dell’hotel.
E’ anche e soprattutto il padrone di casa.
Ed io sono fortemente convinta che gli hotel, quelli di montagna in particolare, siano fatti dal loro titolare, dall’amore che vi è stato riposto, dalla passione con cui si ha arredato ogni spazio, dall’accoglienza verso i clienti, dal garbo con cui ti viene chiesto se la giornata sulle piste è stata piacevole o ti viene consigliato un po’ di relax nella piccola spa dell’albergo.
Ecco, tutto questo è il Costabella perché tutto questo è Patrizio.
La discrezione, la disponibilità, l’eleganza, la simpatia mai invadente, la cortesia sempre sincera e mai falsata dal trovarsi davanti al cliente, e l’accortezza di farti sentire a casa in ogni istante.

COSTABELLA_closette

COSTABELLA_closette

COSTABELLA_closette

COSTABELLA_closette

costabella_closette

IMG_5047

COSTABELLA_closette

COSTABELLA_MG_2182

COSTABELLA_patrizio

COSTABELLA_MG_2453

Processed with Rookie

Se a questo aggiungete che le camere sono calde, nuove e ampissime, gli asciugamani soffici come quelli di casa, i letti comodi, la colazione è abbondante e gustosa, tutto sa di montagna, vi affacciate alla finestra e la vista è da togliere il fiato beh, direi che allora avevo ragione, la perfezione esiste.

E il Costabella ne è la prova.

Ps.molte foto le ho avute da Patrizio, non volevo disturbare gli altri ospiti con macchine fotografiche e cellulari vari..
Per info www.costabella.it

Written By
More from Closette

Closette con gli occhi di.. Andrea Calvano

“Le stelle sono illuminate perchè ognuno possa un giorno trovare la sua..”
Read More

2 Comments

  • Ho appena scoperto il tuo blog tramite facebook e ti faccio i miei complimenti perchè è davvero stupendo 🙂
    Questo hotel mi ha messo una voglia incredibile (più di quella che già ho, di andare in montagna. Complimenti anche per le foto, sono davvero belle 🙂

    un abbraccio
    Sarah
    CHIC NEVERLAND

  • Sarah, grazie mille troppo carina! A beve arriva un altro post su un posticino in montagna..preparati a partire ahahha 😉
    a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.