Come prevenire i danni delle feste sulla pelle

Visto lo sforzo di aver acquistare un nuovo vestito per l’occasione e prenotato una piega durante la pausa pranzo è ovvio che vorresti che la tua pelle fosse magnifica durante questo periodo di cene di Natale.

Sfortunatamente una combinazione di aria secca+fredda e serate più lunghe del solito fanno sì che la pelle fresca e luminosa diventi in poco tempo solo un ricordo. Mettici anche qualche cocktail in più e lo stress da regali e …. benvenuto al colorito opaco!
La buona notizia, però, è che basta seguire le istruzioni qui sotto per limitare la maggior parte dei problemi riguardanti la vostra pelle durante le feste.

1. COCKTAIL ZUCCHERATI
Diciamo le cose come stanno: è probabile che tutti i bicchieri di… (inserisci qui il tuo cocktail preferito) ti lasceranno una base opaca e secca.
L’alcol ha generalmente un doppio impatto sulla pelle, come ci fanno sapere i dermatologi. Il primo è la disidratazione. Quando il tuo corpo è disidratato, invierà sempre l’idratazione residua agli organi interni, lasciando la pelle a secco. Se stai bevendo ogni sera, la produzione di nuove cellule sarà molto rallentata e la pelle diventerà più facilmente macchiata e secca.
In secondo luogo, la maggior parte dell’alcool è piuttosto ricca di zuccheri. Mentre è raro considerare di bere più bicchieri di Coca-Cola, non pensi che abbiano lo stesso impatto diversi cocktail. Lo zucchero (oramai notoriamente) provoca infiammazione nel corpo e nella pelle che si tradurrà in rughe premature e pelle opaca.
La soluzione: Non vogliamo assolutamente precluderti il bello delle cene di Natale impedendoti di bere qualche bicchiere di vino in più. Assicurati però di bere molta acqua e tisane tra un cocktail e l’altro e tra un evento e l’altro. La cura della pelle non potrà certo neutralizzare gli effetti del consumo eccessivo di alcol, ma aiuterà sicuramente ad alleviare l’aspetto della pelle secca e opaca.
Un’accortezza in più?
Usa prodotti che contengono un sacco di acido ialuronico come la maschera Hydra Bomb di Garnier, che ha il tessuto imbevuto anche di melograno, un’antiossidante perfetto per combattere la pelle spenta. Ci piace anche perché una volta applicata, sarai libera di muoverti, mentre la maschera rimarrà sul tuo viso. La potrai quindi fare la mattina mentre fai colazione (il tempo di posa è di 15 minuti), prima di truccarti!

2. PANICO DA REGALI
Ci sono due tipi di persone: quelli che risolvono il loro shopping natalizio al Black Friday e quelli che si possono ancora trovare tra i corridoi della Rinascente la vigilia di Natale. Se fai parte del secondo gruppo, saprai che lo stress da regali è davvero reale…e, ovviamente, anche la tua pelle ne risente!
Stress è sinonimo di radicali liberi e pelle affaticata. I principali sintomi di affaticamento sono la sua durezza al tatto, i pori dilatati e la secchezza. Inoltre, la pelle stanca non riflette bene la luce, quindi appare generalmente monotono.
La soluzione: Una pelle spenta e dura al tatto ha bisogno di essere adeguatamente stimolata: ecco perché l’ideale è utilizzare la vitamina C, un ottimo uniformante del colorito che aiuta anche il rinnovamento cellulare. Prova il Wonder roll dell’Estetista Cinica sotto la tua abituale crema idratante e aggiungi il First Light Priming Filter di Becca alla tua routine di make up. Sotto il fondotinta, ti aiuta ad aggiungere luminosità alla tua solita base grazie alla particolare colorazione lilla .

3. ANDARE A LETTO TRUCCATE

Diciamo la verità; siamo tutte consapevoli che dormire truccate sia imperdonabile. Ma niente di tutto ciò sembra importare quando è passata la mezzanotte, il giorno dopo devi lavorare e il letto ti sta chiamando a gran voce. Anche l’uso di una salvietta struccante (provate quelle di Bioderma) sarà sicuramente meglio che lasciare che il fondotinta si depositi sui tuoi pori tutta la notte. Non struccarsi promuove, inoltre, le infezioni batteriche, che portano a pori ostruiti e brufoli e asciuga la pelle, provocando arrossamento e sensibilità, mentre accelera il processo di invecchiamento, portando sempre a linee sottili e rughe.
La soluzione: Se state pensando che sostituire il vostro classico fondotinta con uno bio sia una buona soluzione per andare a letto truccate siete cadute in uno specchietto per allodole. Cercate piuttosto di accorciare i tempi optando per un prodotto che vi aiuti a struccare e lavare il viso in un solo gesto con l’olio struccante di Sephora
Massaggiato su tutto il viso ti aiuta a sciogliere qualsiasi prodotto anche se waterproof e una volta a contatto con l’acqua si trasforma il latte, lasciandovi una pelle ben detersa ma morbida e pronta per la crema idratante.

Buon Natale dalle Feltrin 😊

Written By
More from Closette

Villa Dianiella – Firenze

Devo dire che ultimamente Firenze si è molto attivata sul lato “brunch”....
Read More

1 Comment

  • io mi sono portata avanti vuoi o non vuoi in periodo pre-ciclo fioriscono brufoli sul mento, ma i prodotti del post sono ottimi e aiutano un sacco!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.