5 trucchetti per dormire meglio!

Oggi vi parlo di una cosa che per me è fondamentale nella vita.

Quella che determina ogni singola giornata, ogni sbalzo di umore ma anche il successo (o no) di questo blog: il sonno!
Amiche mie non c’è nient’altro così potente da avere il controllo totale della mia quotidianità.
Levatemi il sonno e avrete davanti a voi una pazza sclerata.
Regalatemi una dormita di 7 ore filate e troverete una donna brillante, energica, piena di idee ma soprattutto RILASSATA!

Partiamo da un presupposto: non ho mai avuto problemi a dormire, il tempo di appoggiarmi sul letto e dopo pochi secondi eccomi nelle braccia di Morfeo (che poi questo Morfeo qui, che faccia ha lo sappiamo?).
Stress e una serie di eventi ohimè mi hanno portato ultimamente qualche problemino che mi ha ‘costretta’ ad escogitare una strategia infallible per dormire nel modo migliore. Quantità ma soprattuto qualità.
A voi le mie 5 regole d’oro

1) Sorseggiare una tisana dopo cena.
Ce ne sono di ottime, le mie preferite: Night Time di Pukka (con fiori dì avena biologici, lavanda e fiori di lime) e Abbraccio della Sera di Yoji Tea (con camomilla, lavanda, noce moscata e radice di valeriana)

2)Magnesio
Prima di andare a letto un cucchiaino di magnesio supremo (in polvere) da sciogliere in un bicchiere di acqua calda.
Oltre a rilassarvi e a conciliare il sonno, se preso con costanza, è un ottimo alleato contro crampi, tensioni muscolari, ritenzione , stitichezza, dolori mestruali..e potrei andare avanti per ore..)

3)Stretching
La dritta arriva diretta dalla mia osteopata.
Son stata da lei a causa di un problema alla gamba e mi ha vivamente consigliato di fare stretching tutte le sere prima di andare a dormire .
Rilassa i muscoli e favorisce il sonno sereno.
30 secondi ad esercizio, 4-5 minuti al massimo 2 per le gambe e 2 per la parte superiore e vi accorgerete voi stesse già dalla prima volta come il vostro corpo si rilasserà.

Playkids GIFs - Find & Share on GIPHY

4) Il trucco più ‘antico’ del mondo arriva dal mondo dei libri.
Leggere anche solo un paio di pagine di un buon libro eliminando tv o telefono, vi aiuterà a addormentarvi serene (e magari anche a fare qualche sogno meraviglioso..certo , magari se mi evitate thriller o libri horror forse è meglio).

5) Regolarizzare le ore di sonno.
Questo non è in ordine di importanza ma difficoltà. di base sta tutto lì: riuscire, laddove possiible, figli e impegni permettendo, ad andare a dormire sempre alla stessa ora. io personalmente da ormai 10 anni, slvo rare eccezioni, vado a dormire tra le 23.30 e mezzanotte e mi sveglio tra le 6.45 e le 7.15 (pignoleria esci da questo copro).
Si è innescato un meccanismo tale che, anche se sono nervosa o stressata, intorno a quell’ora inizio comunque ad avvertire una certa stanchezza che so già mi aiuterà ad accompagnarmi nel sonno.
Al mattino (weekend escluso, lì ho studiato altri orari) apro gli occhi qualche istante prima che suoni la sveglia. Nessun trauma, nessun bisogno di rimanere a letto.

Ci tengo a sottolineare che non sono un’esperta del sonno, semplicemente vi ho voluto raccontare la mia esperienza e quello che su di fe funziona direi quasi alla perfezione.

Written By
More from Closette

Giordania – La Terra

Nella vita vi sono esperienze imprescindibili: luoghi da visitare, suoli da solcare,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.